Il nuovo progetto Punto SP1 è partito da zero, ma fin dall'inizio le idee erano molto chiare:realizzare un innovativo orologio pilota in grado di essere completamente automatico e, allo stesso tempo, che permettesse l'intervento manuale in qualsiasi momento e senza limiti.La base di partenza è l'orologio pilota PUNTO4, suo predecessore. Più di 10.000 esemplari distribuiti in tutto il mondo la cui affidabilità e semplicità di utilizzo sono state un modello di riferimento per anni.Difficile confrontarsi con un fratello così ingombrante e superare un campione del genere, ma era necessario oltrepassare i traguardi del passato.

Partendo da quanto già ampiamente collaudato sui modelli precedenti, è stata posta una grande attenzione all'ergonomia e alle necessità reali di impiego.
In questo modo, abbiamo trasformato un programmatore molto complesso in un'apparecchiatura calibrata sulle concrete esigenze degli utenti reali.
Il nostro obiettivo era realizzare un orologio davvero fruibile. Capace di svolgere operazioni complesse quando utilizzato da mani esperte ed, al contempo, di non generare problemi quando impiegato da utenti con scarsa familiarità con le apparecchiature elettroniche. Esigenze in contrasto che siamo riusciti a coniugare all'interno del nostro nuovo Punto Sp1.